L’utente che al giorno d’oggi ha la necessità di accedere a servizi sanitari, come prenotare una visita oppure eseguire un esame diagnostico, si comporta sempre più come un attento consumatore che si informa, confronta e valuta le offerte sanitarie potenzialmente migliori.

I canali tradizionali stanno cedendo il passo a delle nuove modalità di comunicazione e reperimento delle informazioni attraverso il web; nello specifico i social network rappresentano una via facile e immediata per l’opinione pubblica oppure creare e promuovere il proprio sito web.

La nascita indipendente di blog, community e portali sulla salute rappresentano un grande bacino di informazioni che consentono ai pazienti/utenti di condividere esperienze, dare dei feedback sulla qualità dei servizi sanitari ricevuti, fornire dei consigli utili, etc.

comunicazione sanitaria
Comunicazione sanitaria

La problematica principale in questi casi è monitorare le cosiddette “fake news”, ovvero, informazioni non corrette che circolano sulla rete senza alcun controllo.

Per tale motivo è auspicabile che le strutture sanitarie creino dei canali diretti con i propri pazienti e/o utenti al fine di garantire la presenza solo di “good news”.

In questo scenario, le strutture sanitarie, gli studi medici e le cliniche hanno il dovere di adottare nuove politiche di comunicazione che valorizzino l’offerta sanitaria in tutti i suoi ambiti (assistenza medica di base, specialistica, percorsi curativi e riabilitativi, ricoveri, interventi chirurgici, prevenzione, etc.) ai destinatari.

Molto spesso capita che l’offerta sanitaria pur esistente in un territorio, non è oggetto di domanda, proprio perché non è conosciuta.

In tal senso, il valore aggiunto di un efficace comunicazione dovrà basarsi sulla qualità della stessa; non è sufficiente per un ente sanitario comunicare, bisogna che esso sia in grado di “comunicare bene”, mettendo al centro il paziente e fornendo le giuste informazioni in maniera chiara, semplice, completa e tempestiva.

Il successo di buona comunicazione sanitaria

Il successo di una buona comunicazione sanitaria per una struttura sanitaria è quello di associare alla comunicazione istituzionale, anche politiche di comunicazione informali, basate su strumenti digitali che possano rispondere alle esigenze di salute dell’opinione pubblica.

Gli obiettivi principali da perseguire dovranno essere: far conoscere positivamente la struttura sanitaria e la sua offerta ai pazienti/utenti, informare sull’esistenza dei servizi sanitari offerti e sulle finalità che assolvono, avvicinare il paziente/utente alla struttura sanitaria e viceversa, supportare il processo decisionale di un paziente/utente, creare un’immagine e predisporre un ambiente favorevole presso i destinatari dell’offerta, opinione pubblica e media.

HAI BISOGNO DI PROMUOVERE LA TUA ATTIVITA’ MEDICA? >>> CONTATTACI SUBITO! <<<

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright TOD System

1
Ciao,
Come posso aiutarti?
Powered by
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: